#Traveldreams 2017 – quando smettere di sognare di viaggiare è veramente impossibile!

2017 – L’ANNO IN CUI TUTTO CAMBIA

Quello dei #traveldreams è il tag post che preferisco in assoluto, quello che cercavo quando ancora non avevo il blog e quello che mi piace di più scrivere e leggere, si parla di viaggi e di sogni cosa c’è di più bello che fantasticare sulle mete obiettivo dell’anno appena iniziato? Penso solo realizzarli.

Quest’anno però sono in crisi nera e tra un paio di paragrafi capirete perché.

Il 2016 è stato un anno particolare per me, non sapevo che fine avrei fatto, se e quando avrei avuto dei giorni di ferie e la possibilità di viaggiare dato che mi aspettava un intervento prima e la ricerca di un lavoro poi. Ed invece la ripresa è stata più tosta del previsto e tra alti (pochi) e bassi (molti) ho tirato avanti fino al momento decisivo di questo 2016: il viaggio in Irlanda!

Altro che travedreams, altro che Irish Luck, è stato l’inizio di una nuova vita! E’ arrivato anche il lavoro, anzi ne sono arrivati ben due, uno meglio dell’altro.

L’anno scorso ho diviso le mete dei miei sogni tra Italia, Europa, Mondo alzando il tiro ogni volta si passava al gruppo successivo, pensare a viaggi da organizzare mi ha aiutato veramente tanto anche se poi spesso sono mancate la voglia e le energie per farli diventare realtà.

Ma non ci lamentiamo, siamo tornati a Napoli, abbiamo visitato Parigi, fatto un salto a Bologna e abbiamo vagabondato in lungo e in  largo in Irlanda.

Per il 2017 inizialmente non volevo neanche scrivere questo post perché l’anno è finito e iniziato col botto, ho lasciato il mio lavoro da informatrice al quale mi ero molto affezionata, ho ricevuto un’offerta che non potevo rifiutare e nella quale non speravo più, l’aspettavo da anni… anni mica un giorno… e mi sono trasferita. Anzi mi hanno trasferito.

In Calabria.

Eh sì, c’è gente che trova lavoro e va in posti fighissimi, San Francisco, New York… e a me…beh parafrasando Rino… a me ad esempio piace il sud, una volta superato lo shock iniziale.

Quindi tra il trasloco ed il nuovo lavoro io non so effettivamente se e quando potrò effettivamente programmare viaggi considerando che qui non ho le possibilità di prendere e partire che avevo a Roma, è tutto leggermente più complicato e poi se scrivo una meta… ci voglio andare!

Consideriamo anche il fatto che la capa di Salvatore concede le ferie con il contagocce ed è moooolto restia a concedere giorni durante i ponti, quest’anno si prospetta un bel gioco di incastri, ce la faranno i nostri eroi? Boooohhhhh!!!

Ho scritto e riscritto questo elenco più e più volte l’ho smontato, limato, ho aggiunto e poi ho tolto cercando di rimanere con i piedi per terra ma non troppo!

Iniziamo? Allacciate le cinture… pronti via!

Calabria

Ad esempio a me piace la strada
col verde bruciato, magari sul tardi
macchie più scure senza rugiada
coi fichi d’India e le spine dei cardi

La Calabria è una regione a me sconosciuta, ho trovato e letto ben poco anche sui vari blog e dato che dovrò restare qui moooolto a lungo tanto vale girarla in lungo e in largo, devo solo organizzarmi e… diventare una local expert! Come dire si fa di necessità virtù!
Ho già adocchiato tanti paesini di mare che non vedo l’ora di scoprire fuori stagione, Le Castella, Capo Vaticano, Scilla, Botricello solo per citare i primi che mi vengono in mente, per non parlare del Parco Nazionale della Sila e dell’Aspromonte. Sono pronta a lasciarmi stupire e a scoprire quanto più possibile!

Sicilia

Poi mi piace scoprire lontano
il mare se il cielo è all’imbrunire
seguire la luce di alcune lampare
e raggiunta la spiaggia mi piace dormire

La Sicilia è a due passi e se finisco un po’ lunga a qualche giorno tra arancini, pasta alla norma, cannoli e cassate non rinuncio. Sono anni che cerchiamo di rimetterci piede, forse questo è quello giusto. Due città ci attirano più di tutte Siracusa e Catania, ed i loro bellissimi dintorni. Etna quest’anno non ci sfuggirai!

Daily life in #Ortigia, #Siracusa 😍 #bestoftheday di @ilpizzicaluna 👏👏👏 #igerssiracusa

A post shared by Instagramers Siracusa (@igers.siracusa) on

Respirare l’aria natalizia a Vienna

I’mmmm dreaming of a whiiiite Christmasss

Le feste sono appena passate, devo ancora digerire le tonnellate di cibo ingurgitato e già aspetto le prossime per provare a far diventare realtà questo traveldream.

Ogni anno è la stessa storia…vogliamo visitare qualche capitale europea dove i mercatini natalizi sono una cosa seria ma alla fine non abbiamo i soldi (classico), non abbiamo le ferie (altro leit motiv del nostro blog e della nostra vita), oppure possiamo partire ma hanno già smontato quasi tutto ed allora penso alle temperature glaciali di suddette città e mi domando chi me lo fa fare a puzzarmi di freddo? Quest’anno però ho già controllato e l’8 dicembre viene di venerdì! Alè! Tra tutte le città ho messo in cima alla lista Vienna, oltre ai mercatini voglio vedere il castello di Sissi, a chi di voi, bambine degli anni 80 non hanno fatto una capa tanta con Sissi??? Poi voglio vedere le opere di Klimt e mangiare una fetta di Sacher senza sentirmi in colpa, con quelle temperature polari forse ci riuscirò!

Newgrange – Irlanda on the road #2

Questo posto lo abbiamo sfiorato durante l’ultimo giorno on the road in Irlanda, è stata una tappa inserita all’ultimo dopo che nel giro di due ore ci siamo ritrovati con l’itinerario stravolto in Irlanda del Nord e un giorno libero prima di restituire l’auto a Dublino. Bene, pur arrivando alle 11 al centro visitatori prima delle 15.15 non c’era possibilità di entrare! Avete letto bene, più di tre ore d’attesa!

Stars appear above Newgrange on a winter's night.

A post shared by Anthony Murphy (@mythicalireland) on

A vederlo da lontano mi ha fatto un effetto stranissimo, come se fosse qualcosa di soprannaturale… ed è il motivo principale per cui voglio ritornare a tutti i costi in Irlanda… beh di motivi ce ne sono anche tanti altri ma questo è il primo! E poi voglio visitare tutta l’area circostante, come si fa a non rimanere affascinati dagli itinerari proposti nel sito Ireland’s Ancient East?

E poi lo ripeto da settembre, io-devo-tornare! C’è troppa Irlanda che mi manca da vedere, troppi trekking da fare, troppi paesaggi da ammirare, pinte da bere. Tanta roba. Voglio vedere le contee di Wexford e Westford, tornare a Dingle e fermarmi qualche giorno tra il Connemara e il Mayo, ritornare alle Aran.

E c’è un tatuaggio da fare, per quanto non li veda su di me è una sorta di promessa che devo mantenere. Devo tatuarmi l’irish luck addosso. Ok. L’ho detto. Che non mi abbandoni mai più!

Probabilmente resterà un traveldream e basta ma sognare non costa niente!

Altre mete in lista per un viaggio un po’ più lungo dopo l’Irlanda sono…

Scozia

Un biglietto per Hogwarts per favore!

Uno di quei viaggi che da anni proviamo a organizzare ma alla fine scegliamo sempre altro e la colpa è sempre sua: della sterlina! E’ sempre riuscita a smorzare qualsiasi entusiasmo, che quest’anno sia la volta buona? Salvatore è andato in un paio di occasioni con gli amici e non fa che parlarmene, parlarmene, parlarmene! Oramai la guida “contromano” non ci spaventa più, l’itinerario ce l’ho ancora ben custodito in fondo a qualche cassetto, insomma basta organizzare e partire! Ce la faremo? Io spero di sì!

E se ci scappa qualcosa di grosso?

Qui sparo alto e sparo un grande classicone, dove se avessi non tanto i soldi e il tempo ma energie e voglia di mettermi addosso un bel volo lungo con tanto di jet lag andrei “al volo”.

USA – Parchi dell’ovest, un itinerario tra Utah-Nevada-Colorado-Arizona-New Mexico

Ehi tu, hai un cavallo per me?

Non sono impazzita ma questo itinerario mi ricorda i vecchi western…

L’itinerario on the road più classico degli States, dalla Death Valley, al Grand Canyon, Monument Valley, Bryce River Canyon… chi non ha mai sognato di andarci? Io quasi sempre…ma ad anni alterni! E’ IL viaggio da sogno di Salvatore, speriamo tanto di riuscire a realizzarlo. Quale modo migliore per festeggiare un compleanno importante se non realizzando un viaggio tanto sognato?

Ma potremmo finire in alternativa anche in California o sulla costa est, chi può dirlo?

Per non sapere né leggere e né scrivere quest’anno ci siamo già portati avanti con ferie e viaggi, prima di finire nello sprofondo iniziare a lavorare abbiamo realizzato il primo traveldreams del 2017 pescandolo tra quelli in coda del 2016 siamo appena tornati da 4 giorni in Andalucia, tra Siviglia e Cordoba, speriamo sia di buon auspicio!

Quale modo migliore di iniziare l’anno se non realizzando un viaggio?

Il problema è che adesso devo aggiungere al volo un ultimo traveldream…

Granada e la sua Alhambra

E’ dal secondo giorno, sul treno al rientro da Cordoba, che ho iniziato ad ammorbare Salvatore con un “quando torniamo a vedere Granada”, l’Andalucia è una terra che incanta e non vediamo l’ora di tornarci!

Buon 2017 a tutti voi portatori sani di una irrefrenabile voglia di viaggiare noi intanto speriamo di riuscire a scoprire nuovi posti nonostante le premesse e tutti i problemi logistici!

Un grazie di cuore alle tre ideatrici di questo hashtag fantastico che genera sogni e sprigiona una positività incredibile: Manuela, Farah e Lucia.

PS: Ci si sente dalla Calabria!

30 Comments

  • Velia ha detto:

    In bocca al lupo per la nuova avventura calabrese!
    Dai, a questo punto la Sicilia è vicinissima… :))) non puoi proprio rinunciare! Se ti servono consigli su Siracusa e Catania (ottima scelta) chiedimi pure!

    • Valentina ha detto:

      Crepi il lupo!!! Di consigli penso te ne chiederò parecchi non appena sentirò odore di una probabile partenza! 😉

  • cristina arborio ha detto:

    Buon anno e buona nuova avventura!
    Se hai bisogno su info per on the road nei parchi USA chiedi pure, l’ho fatto due volte 🙂

    “C’è gente che trova lavoro e va in posti fighissimi. San Francisco, New York…” : so BENISSIMO di cosa parli!! *pacca sulla spalla* :/

    Ciau,
    cris

    • Valentina ha detto:

      Buon anno anche a te Cris e grazie dell’augurio! Ovviamente ricambio, anche se alla fine io gioco in casa non è un trasferimento sconvolgente, forse un po’ insolito! Un grandissimo in bocca al lupo anche a te!
      PS: non sai quante volte ho sognato leggendo i post relativi a quella parte di USA sul tuo blog!!! Sicuramente se andremo ti tartasserò di domande! 😉
      Un abbraccio!

  • Roberta ha detto:

    Wow che belle destinazioni! I parchi USA sono anche uno dei miei sogni 🙂

    • Valentina ha detto:

      Sarebbe il top dei traveldreams del 2017! più che altro è IL viaggio da sogno di Salvatore, il modo migliore per festeggiare un compleanno importante! 🙂

  • Davvero non pensavo ti fossi trasferita!!! Se questo è quel che aspettavi da anni sono stra felice per te, te lo meriti! 🙂 l’Irlanda ha fatto girare la ruota della fortuna… Quasi quasi ci vado anche io per respirarne un po! Il tuo viaggio nella verde isola è stata una vera e propria rivelazione.. Che bello quando i viaggi lasciano questo! <3 i tuoi sogni per il 2017 sono bellissimi, che dire del tour del west americano? Un sogno che ho fin da piccola e che sento mio più che mai in questi anni… Speriamo di riuscire a realizzarlo presto entrambe!
    Un bacione cara , e un abbraccio che arrivi fin li! 🙂

    • Valentina ha detto:

      Ciao Lucrezia, in realtà parto dopodomani… e devo fare ancora TUTTO, valigie, pacchi e pacchettini! Aiuto! Sinceramente non pensavo mi mandassero in Calabria ma per un po’ dovrò stare giù, dopo lo shock iniziale la vedo come un’occasione in più per conoscere una regione di cui si parla troppo poco spero di trovarmi bene, credo sia la cosa più importante! L’Irlanda è stata la rivelazione dell’anno, dopo quel viaggio è cambiato tutto e questo è il caso di dirlo: è IL viaggio che mi ricorderò per tutta la vita! Ti auguro di andarci presto, l’irish luck è potente io me la voglio tatuare addosso! 🙂 Per questi traveldreams spero di realizzarne un paio dai… il west americano sarebbe il top! Un abbraccio anche a te!

  • In Calabria?? Wow! Sicuramente è un trasferimento inusuale, ma sono sicura che vi porterà tante cose belle!! Io non ci sono mai stata (né lì né in Sicilia), mi piacerebbe tantissimo visitarla! Magari quando torno vengo a trovarvi ehehe 🙂
    Il resto dei sogni…uno più bello dell’altro! Scozia e Andalusia sono anche i miei…ma non mi lamenterei in nessun caso 🙂
    Un GRANDE in bocca al lupo per i viaggi del 2017 e per questo nuovo capitolo di vita!

    • Valentina ha detto:

      Grazie mille cara! E crepi il lupo!!! Sì come trasferimento è veramente inusuale, quando l’ho detto alle mie amiche mi hanno guardato tutte con una faccia della seria “E che ci vai a fare in Calabria!”!!! Per i viaggi è un po’ complicato quest’anno ma non mi lamento qualcosa di bello uscirà fuori, e poi i traveldreams portano bene, ne sono sicura!
      PS: Siiii se capiti in Italia e scendi in Calabria dimmelo!!!

  • L'OrsaNelCarro ha detto:

    No aspetta aspetta ma tu e Salvatore ora siete divisi per colpa del lavoro? 🙁
    E dell’intervento non ne sapevo nulla, tutto bene ora?
    E’ sempre così: se c’è lavoro non ci sono ferie, se non c’è lavoro non ci sono soldi per viaggiare… Comunque da Lamezia Ryanair fa un sacco di offerte e poi come hai detto tu c’è la Sicilia vicinissima, c’è Malta e un sacco di destinazioni! Spero che tu riesca a conciliare tutto e a spuntare tutta la strepitosa lista di TravelDreams!
    Dai che ce la si può fare (te lo dico alla Gianni Morandi)! 😉
    E’ un piacere ritrovarti Vale! Ti abbraccio!

    PS: e non esagerare con ‘Nduja, Soppppppressate &Co! 😀 😀

    • Valentina ha detto:

      Ciao carissima Orsa! Eh sì… per un po’ saremo separati ma non potevo proprio rinunciare a questo lavoro! Lo sai che quella cattivona della Ryanair ci sta mettendo (ulteriormente) i bastoni fra le ruote e da Marzo non rinnoverà la tratta Lamezia-Fiumicino? Quando l’ho scoperto volevo morì! Dovremmo optare per la più costosa Alitalia ma in qualche modo faremo! Faremo di necessità virtù e scopriremo la Calabria e la Sicilia in primis, per il resto si vedrà! Dobbiamo studiare bene come riuscire ad incastrarci! A presto, un abbraccio!
      PS io adoro l’Anduja spero solo di non ingrassare 20 kg durante la mia permanenza in Calabria!

  • Meridiano307 ha detto:

    Sai che io ho origini Calabresi, ma di questa regione ho il vuoto più totale. Me la potrai raccontare 😉 quest’anno..a proposito, un grandissimo in bocca al lupo! Ti auguro di poter realizzare più travel dreams possibile, io faccio il tifo soprattutto per due che per me sono stati importantissimi: America dei parchi e Granada. Ti assicuro che sono due viaggi capaci di riempirti il cuore di cose veramente tanto belle.

    • Valentina ha detto:

      Siiiiii! Sia i parchi USA che Granada mi ispirano tantissimo! Dopo aver visto Cordoba e Siviglia devo vedere assolutamente anche Granada, l’ho inserita come meta ieri sera al rientro! E poi tutto il resto dell’Andalusia! 😉 Meno male che siamo in tanti ad avere un vuoto sulla Calabria… mi sentivo un po’ una pecora nera! Comunque il New York Times la mette come unica meta italiana di viaggio del 2017, sarà un segno del destino?!?! Spero di sì! A presto!

  • Alessia ha detto:

    In bocca al lupo per il nuovo lavoro Vale! È proprio il caso di dirlo, anno nuovo vita nuova Della Calabria conosco poco anch’io…L’unica meta che mi sento di consigliarti è Scilla perché è strepitosa.. per il resto ti auguro tutto il meglio!Ti abbraccio!

    • Valentina ha detto:

      Graazie mille cara! E crepi il lupo! Me la sto un po’ facendo sotto ma sono sicura che andrà tutto benissimo! La Sicilia mi attira e ispira tantissimo, sono 7 8 anni che diciamo sempre di tornarci ed invece finiamo sempre altrove! Quest’anno è quello giusto me lo sento! A presto!

  • Ciao! Ma che bei travel dreams! La Scozia è in cima alla mia lista, ma temo che purtroppo dovrò rimandarla ancora! Come ti capisco sul lavoro: è fondamentale per avere i soldini per viaggiare, ma spesso quando c’è ci vincola per le ferie 🙁 Però l’importante è “ingegnarsi” e riuscire a staccare la spina anche con qualche viaggetto/gita più vicina!

    In bocca al lupo per il 2017 (lavorativo e non) e…quando andrete a Vienna sono a disposizione con una marea di articoli sul blog; da Sissi a Klimt, lo scorso agosto ho fatto una full immersion nella capitale austriaca 🙂 Un abbraccio! Serena

    • Valentina ha detto:

      Allora corro sul tuo blog a dare una sbirciatina! Alla fine in qualche modo ci ingegneremo per riuscire a fare qualche capatina da qualche parte nonostante le premesse non proprio ottime! E crepi il lupo! 🙂 A presto!

  • Beatrice ha detto:

    Chiudete un occhio sulla sterlina e partite…la Scozia vi aspetta 🙂 🙂
    Se vi servono consigli o info scrivetemi pure! 🙂

    • Valentina ha detto:

      Ciao Beatrice, quest’anno credo che di occhi sulla sterlina sono disposta a chiuderli anche tutti e due! 🙂 Credo se se questo viaggio diventerà realtà ti stresserò di domande! 😉 Sei un punto di riferimento!

  • Silvia Demick ha detto:

    Ciao Vale, buon 2017! Direi che con il trasferimento in Calabria l’anno nuovo è iniziato alla grande!
    Bellissimi i tuoi travel dreams per quest’anno, in particolare quello della Scozia è un viaggio che vorrei rifare presto.
    Un abbraccio

    • Valentina ha detto:

      Grazie mille Silvia! Si quest’anno sarà tutto nuovo, lavoro nuovo, casa nuova, nuova regione e vita nuova!Saranno 10 anni che cerchiamo di organizzare un viaggio in Scozia, praticamente da quando ho conosciuto Salvatore, diciamo che fra tutti è il viaggio a cui tengo di più, quello che sono (siamo) stufi di rimandare!
      Un abbraccio!

  • Chiara Paglio ha detto:

    Ciao Vale! Mi sono mancati i tuoi articoli, è bello iniziare l’anno con un articolo pieno di sogni. Scozia, USA e Granada sono anche tra i miei #traveldreams, che la precarietà dell’esistenza (un leitmotiv anche per me) chissà quando mi farà realizzare. Ti faccio un grande in bocca al lupo per il nuovo lavoro e il trasloco, sono molto curiosa. Che la forza sia con voi, ragazzi, un abbraccio! 🙂

    • Valentina ha detto:

      Ciao Chiara! Al momento non ho molto tempo, ma soprattutto testa, per il blog 🙁 ma non ho mai pensato di mollarlo!
      E che crepi questo lupo!!! Ci aspetta un anno diverso, pieno di novità lavorative e non e spero anche di qualche viaggetto dai…sicuro faremo su e giù per l’Italia per vederci!
      Un abbraccio ragazzi! 🙂

  • Blueberry Stories ha detto:

    Cara Valentina, in bocca al lupo per il trasferimento! Io sono convinta che ogni trasloco sia un nuovo inizio e, dunque, porti sempre qualcosa di positivo. E poi esplorare un posto nuovo è stimolante, proprio come un viaggio. Spero che il lavoro ti porti tante soddisfazioni!
    Come ti capisco quando nomini Vienna e Sissi… io sono cresciuta nel suo mito e, come te, sogno Vienna d’inverno da anni 🙂

    • Valentina ha detto:

      Crepi il lupo Ilenia! Sono pronta per questo nuovo inizio, anche se un po’ spaventata, lo confesso! Tornando ai traveldreams, io di Sissi avevo anche il vestito di carnevale… ti ho detto tutto!!! A presto! 🙂

  • Francesca ha detto:

    Questo 2017 è iniziato davvero col botto! In bocca al lupo per il nuovo lavoro e per questa nuova avventura in Calabria 🙂
    Sogni tutte mete bellissime ma il mio cuore batte per due in particolare: Vienna, perchè ci sono stata a novembre ed è inutile che ti confermi che è straordinaria in quel periodo, e la Scozia, per un bellissimo on the on the road.
    ancora auguri per tutto!

    • Valentina ha detto:

      Si quest’anno è iniziato decisamente con il botto, speriamo vada tutto bene, lasciare Roma non è stato facile! Vienna e la Scozia sono i viaggi più fattibili e spero taaaanto di realizzarli! Grazie mille Francy! 🙂

  • Tra i tanti #Traveldreams2017 è forse quello che mi è piaciuto di più.
    Racconta tanto di te e segna un inizio nuovo che però si porta dietro (nel nuovo anno) quello che hai costruito fin’ora e la grande voglia di viaggiare.
    Ho imparato che non sempre la felicità che arriva è quella che ci eravamo aspettati o immaginati… però reste sempre felicità.
    Ti auguro il meglio da questa nuova esperienza…

    • Valentina ha detto:

      Ciao Elena, quest’anno passato in cui paradossalmente avrei avuto tempo per fare tante cose ma in cui non ho fatto nulla mi ha insegnato tanto, ho capito che per quanto mi piaccia viaggiare c’è un tempo per viaggiare ed uno per restare a casa, che non mi piacerebbe neanche stare sempre in giro ma magari poterlo fare senza aspettare ogni volta la congiuntura astrale perfetta tra ferie/soldi e duemila altri cavoli. Il lavoro che ho accettato non è niente di entusiasmante nè nulla a che vedere con ciò che ho studiato per anni con passione ma mi dà delle garanzie che oggi, rifiutarle, mi è sembrato un po’ da pazzi. E’ vero non è la felicità che sognavo da bambina o dieci anni fa fresca di laurea ma adesso sono felice lo stesso così anche se al momento sono lontana dalla famiglia e dagli amici di sempre, ma ogni tanto cambiare aria fa bene!
      Ti ringrazio per l’augurio, ho già rotto il ghiaccio e a parte un po’ di sbandamento iniziale le cose procedono bene!
      Un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *